sabato , 23 settembre 2017
Home » Export » L’export spagnolo guadagna quote di mercato in Francia

L’export spagnolo guadagna quote di mercato in Francia

Continuano a crescere le importazioni di vino spagnolo in Francia; importazioni che hanno raggiunto la ragguardevole cifra di ben 253 milioni di euro di valore con una quota di spedizioni arrivata al 34,15%.

 

I punti di forza dell’export iberico sono da ritrovare nel minor costo del vino, nella vicinanza con confine francese e soprattutto nella mancanza di una regolamentazione europea, fra i paesi membri, nei casi di sovrapproduzione di determinati prodotti agricoli, come nel caso del vino.

Questa serie di fattori ha permesso ai produttori iberici di rafforzare la propria leadership oltre il confine, arrivando a ottenere una quota di spedizioni del 34,15%, con un corrispettivo in euro di 253 milioni.
Questa “invasione” di vino spagnolo non è piaciuta per nulla al mondo dei vigneron francesi, che, in più di un’occasione, hanno fatto sentire la propria voce al Ministère de l’Agriculture et de l’Alimentation, chiedendo sgravi sulle spese amministrative, fiscali e ambientali per poter meglio fronteggiare le importazioni di vino a basso costo dalla Spagna.

Sul fronte istituzionale il governo di Parigi ha aperto anche un tavolo di confronto con Madrid per giungere a una soluzione condivisa del problema. Ma nonostante gli sforzi del governo per risolvere la situazione già lo scorso 30 marzo si sono verificati atti di boicottaggio e violenza come la distruzione del vino spagnolo in molti supermercati della zona di Nîmes, portata avanti da membri di due diverse associazioni: i Jeunes Agriculteurs ed il Syndicate Vigernons Gardois.

Check Also

Firmato decreto interministeriale per l’integrazione dei programmi sulla sostenibilità vino

L’obiettivo è quello di arrivare ad uno standard che valuti la qualità e la sostenibilità …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *